Cinta Muraria

Le mura di cinta della città di Marrakech sono state erette intorno al 1120, quando la città era sottoposta ai continui attacchi da parte della dinastia berbera degli Almohadi, provenienti dalle regioni del sud.

Per far fronte agli attacchi, il sultano di Marrakech, Ali Ben Youssef, decise di far erigere forti mura, per difendere la città, le mura furono edificate con un’altezza di 9 mt e andavano a formare un circuito di ben 10 km attorno alla città, ne facevano parte originariamente ben 200 torri e 20 porte di accesso.

Le mura furono realizzate con una miscela di paglia, fango e calce, che, indurendosi, donava la stessa resistenza dei mattoni.

La porta di accesso principale e la più bella della città, ovvero Bab Agnaou, mentre la porta che si trova più a sud prende il nome di Bab El Rob.

Tra le altre porte della città che meritano certamente una nota ci sono : Bab Doukkala, Bab Berrima, Bab Debbagh, Bab El Khemis, appena fuori dalle mura sorgono inoltre sette torri di pietra, ognuna affiancata da un grande albero, questa struttura celebra i sette santi della città di Marrakech.