Marrakech è una città del Marocco, che sorge nei territori centro-meridionali dello stato, nell’entroterra del paese, a circa 150 km di distanza dalla costa oceanica dell’Atlantico.  

 

Nota per essere una delle città marocchine belle, Marrakech sorge in prossimità del Djebel Toubkal, la più alta montagna del Marocco con i suoi 4165 mt., e per essere stata la sede degli Accordi di Marrakech, che stabilirono la nascita della World Trade Organization. Marrakech è una città unica da visitare in coppia, con gli amici o con la famiglia, passeggiando tra tradizionali mercati, e scoprendo le moschee ed i monumenti più antichi. Oggi la città di Marrakech conta circa 1.460.000 abitanti, ed è una delle principali città del Marocco. Si divide in tre quartieri : Città Vecchia, Medina e Città Nuova. Tra i principali monumenti da non perdere a Marrakech ricordiamo : Moschea di Kutubiya, Kasbah, Moschea di Ben Youssef, Tombe Sa’didi, Palazzo Reale, Palazzo al Badi.

Marrakech – Marocco

Storia di Marrakech Marocco

La città di Marrakech venne fondata probabilmente sotto la dinastia Almoravide, tra il 1062 e il 1070, sotto il regno di Yusuf ibn Tashfin. Ai sovrani Almoravidi seguirono gli Almohadi, con il sovrano Ya’qub al-Mansur, salito al trono nel 1184, vennero costruiti la nuova Qasba e la Moschea della Koutoubia. Nel 1269, dopo secoli di continue incursioni e saccheggi, la città di Marrakech venne conquistata dal sultano Abu Yusuf Ya’qub ibn ‘Abd al-Haqq, della dinastia Merinide, in questo periodo la capitale del Marocco venne spostata da Marrakech a Fes. Nel XVI secolo salì al potere la dinastia Sa’didiana e la capitale venne nuovamente riportata a Marrakech. E’ in questo periodo che vengono costruite le Tombe Sa’didiane e il Palazzo El Badi. Seguì il periodo della dominazione Alawide, quando venne scelta come nuova capitale la città marocchina di Meknes.

La Cucina di Marrakech

La cucina tradizionale di Marrakech, e di tutto il Marocco è sorprendente e gustosa, aromi intensi di spezie, con oltre 2000 anni di storia, contaminazioni e tradizioni. Tante i tanti piatti tipici della tradizione marocchina sicuramente Harira, Cous Cous, Zaalouk, Briouats e Tajine. Il tajine è probabilmente il piatti più conosciuto di Marrakech, di origine berbera, prende il nome dal tradizionale contenitore nel quale viene cotto. Il recipiente adibito alla preparazione è realizzato in terracotta, in molti casi decorata, ed è composto da due elementi, una base piatta di forma circolare, con bordi bassi, ed una parte superiore, a forma di cono, che viene posta sopra il piatto per la cottura. Originariamente la cottura dei cibi avveniva posizionando il tajine sulla brace e cuocendo a fuoco basso, tra le varianti più diffuse di tajine : mqualli, con pollo e limone, kefta, con carne e pomodori, mrouzia con agnello e prugne.

Marrakech, un altro mondo!

Preparatevi ad entrare nel mondo caotico di quello che può essere un mercato arabo di altri tempi… Dimenticate i pregiudizi…3000 botteghe di ogni tipo, persone che vi parlano in tutte le lingue, incantatori di serpenti, addestratori di scimmie, bar e ristoranti moderni, banchetti di spezie, macellerie fruttivendoli moschee hamman e chi più ne ha ne metta….

Roby / Tripadvisor

Giardino Majorelle, davvero speciale…

Tappa obbligata durante la visita a Marrakech e da cui non si rimane mai delusi.Spazio non enorme e quindi visitabile in poco tempo con buona varietà di piante esotiche e non solo.Molto bella la foresta di bambou!Inoltre il colore bleu della casa Majorelle lascia proprio incantati…

Veronica / Tripadvisor

Djemaa el fna…la meraviglia del caos

Il cuore di Marrakech, un tumulto di colori, suoni, odori, sapori. Grida, motorini che sfrecciano, venditori ambulanti con scimmie e serpenti incantati annessi. A primo impatto spaventoso per chi non è mai venuto in contatto con una realtà simile, ma poi, quando ti sei abituato, non riesci a non farti trasportare dal flusso di vita che scorre in questa piazza incantata…

Francesco / Tripadvisor

I souk di Marrakech

Certamente una delle attrazioni maggior di Marrakechi, se non la maggiore della città. Souk è però riduttivo, in quanto sono numerosi i mercati, specializzati per merceologia; prevalgono le paccottiglie di bigiotteria (anche se un po’ di argento c’è), mentre notevoli appaiono quelli dei tintori e tessitori e soprattutto quelle dei conciatori, con conseguenti oggetti in pelle. Il passaggio da un suk all’altro è facile e naturale e non ci si annoia e camminando per la medina sono tutti passaggi obbligati…

Cristina / Tripadvisor

Palazzo El Bahia Marrakech

Un classico della città di Marrakech sono i palazzi o case (riad compresi) che da fuori non dicono quasi nulla e appena entri trovi di fronte tanta bellezza. Innanzitutto il verde e i giardini curati e poi le decorazioni di ogni genere: porte, finestre, inferriate, fontane, soffitti. Palazzo Bahia è un ottimo esempio ed essendo anche un monumento storico vale la visita…

Veronica / Tripadvisor

L’essenza di Marrakech

Colori, vociare, motorini ed asini ovunque, venditori, spezie, paccottiglia per turisti, tappeti, babbucce, hammam, riad, moschee, finte guide turistiche e autentiche guide turistiche, donne velate e uomini in taffetano… questo è il posto dove si condensano le essenze dell’intero marocco. Bisogna trovare il giusto passo e la giusta attenzione per coglierne gli elementi positivi (molti), trascurando quelli negativi (altrettanti!). Imperdibile!

Mandrake / Tripadvisor

La città più bella al mondo

Senza parole , l’ho adorata , una città pazzesca con un souk veramente unico , stupendo
Dopo Marrakech c’é solo Marrakech. A mio parere la città più bella del mondo

Vmzeronove / Tripadvisor

Un posto magico

La “Città rossa” di Marrakech è un posto magico, che pullula di mercati, giardini, palazzi e moschee. Esplorare gli intimi cortili interni e i tortuosi vicoli della storica Medina può prenderti facilmente un giorno intero. Riscopri la tua pace interiore nei quieti Giardini Majorelle oppure ammira la bellezza di una delle moschee cittadine (tieni presente che, a meno che tu sia musulmano, non ti sarà consentito entrarvi).

Stev / Tripadvisor

Dormire a Marrakech

Un riad è la soluzione ideale per visitare la città di Marrakech. I riad marocchini sono una forma di architettura tipica della nazione, costituita da uno o più piani con cortili e fontane decorative. I riad sono strutturati attorno ad un cortile o giardino centrale, nello stile tipico arabo, le stanze si affacciano sempre sul cortile interno del riad stesso. Tutti i riad sono solitamente decorati con motivi geometrici e arabeschi. Questi antichi riad, un tempo abitazioni private, sono oggi state trasformare in eleganti strutture ricettive, ideali per una vacanza nella città di Marrakech, per un’immersione completa nella cultura tradizionale locale. Il riad è perfetto per vivere la vera tradizione di Marrakech e scoprire la cultura marocchina, senza rinunciare al benessere ed al relax, molti riad dispongono infatti di piscina, hammam, spa e ristoranti che propongono cucina tipica marocchina.

Marrakech